“Siamo fondamentalmente devoti alla cura della donna”: questa la mission di Gedeon Richter raccontata a Medical Meet dalla Dott.ssa Giovanna Labbate, Country Manager, e dalla Dott.ssa Simona Sanna, Marketing Manager Italia.

Gedeon Richter si propone con una corporate identity molto precisa: ricerca, sviluppo e proposte terapeutiche dedicate alla donna.  Come è nata e come è organizzata oggi?

Proprio così. L’azienda in Italia è stata strutturata così com'è oggi nel 2011 e siamo fondamentalmente devoti alla cura della donna.Nasce da una decisione strategica della casa madre, la Gedeon Richter Plc, la cui storia invece è di ben più lunga durata. Essa nasce infatti ai primi del ‘900 a Budapest. Per lungo tempo  ricerca e produzione sono state dedicate alle preparazioni ormonali, ma è stata impegnata e premiata anche per le innovazioni nel settore della cura delle ferite. Nel 2010 la nostra Casa Madre acquista la società farmaceutica svizzera PregLem e il portafoglio di contraccettivi orali della tedesca Grünenthal. L'anno successivo apre diverse filiali commerciali, una di queste è in Italia. La sede italiana è focalizzata nel settore ginecologico e ha come unica mission rispondere alle necessità di cura della salute della donna.
Sviluppiamo farmaci efficaci e utili a garantire al medico ginecologo risposte utili nella pratica quotidiana e siamo impegnati nella formazione continua e diffusione di aggiornamenti e cultura.
Si tratta di un grande impegno perché, quando è nata, l'azienda aveva a portafoglio solo contraccettivi orali originali e equivalenti. Oggi, invece, offriamo anche una cura farmacologica al fibroma uterino, che di fatto prima era trattato solo chirurgicamente, e in tempi recenti abbiamo ottenuto l'autorizzazione all'immissione in commercio di un nuovo dispositivo intrauterino a rilascio ormonale, IUS. Da qualche anno inoltre siamo presenti anche con soluzioni utili sul tema della fertilità.
Posso dire con un certo orgoglio che siamo un'azienda sana, con una crescita costante. Questo ci permette di reinvestire il 12-13% in ricerca e in questo momento si stratta di una grande valore.
I nostri investimenti, inoltre, sono costanti anche nello sviluppo interno e nella professionalità e preparazione dei nostri collaboratori.

Il settore è in progressiva evoluzione: Gedeon Richter come opera la selezione della sua offerta?

Ascoltiamo attentamente il mercato, facciamo attenzione ai reali bisogni che la donna trasferisce al medico, il nostro interlocutore. Questo vale anche in un settore, come quello della contraccezione, che è considerato stabile e consolidato da anni. È vero solo in parte: il “bisogno di contraccezione” si sta evolvendo e ora ci sono delle necessità diverse e la donna chiede comodità, semplicità di utilizzo e “leggerezza”. L’assunzione del contraccettivo, oltre a proteggere dalle gravidanze indesiderate, può contribuire al benessere fisico: è importante offrire alle donne diverse soluzioni.
A guidare queste considerazioni è l'analisi approfondita del mercato: Gedeon Richter Italia la può fare perché è totalmente devota alla cura della donna e siamo presenti in tutti i reparti, studi o cliniche dove operano i ginecologi.

Gedeon Richter Italia oggi si propone con una struttura molto funzionale.

Sì, il Leadership Team in Italia include secondo una volontà diretta della Casa Madre, tutte le figure chiave per essere vicino al territorio in cui opera. Questo per poter davvero essere presente e operare con competenza tenendo conto delle differenze locali.
Fedeli alla mission e alla devozione alla cura della donna la nostra Direzione Medica è guidata dalla Dott.ssa Tiziana Morelli, una ginecologa. L’ascolto e l’analisi degli effettivi bisogni in Italia ci sono assicurati dalla Direzione Marketing guidata dalla Dott.ssa Sanna, mentre il Direttore Commerciale e i suoi operatori sono presenti e attivi in modo capillare. L’autonomia della sede italiana nell’operare e presidiare questo territorio consente di considerare le sfumature, anche dovute a retaggi culturali, delle richieste e dei bisogni della donna. Per comprendere questo punto basta pensare che in Italia solo il 15% delle donne in età fertile assume la contraccezione ormonale: l’impegno in questo senso è di offrire una corretta informazione.

Qual è oggi l'area a cui dedicare maggiore attenzione?

Alla contraccezione, appunto. Il bisogno si modifica in modo naturale con il cambiamento dell’età della donna, oltre ad essere molto cambiato in relazione allo stile di vita. Serve, inoltre, approcciare a questo argomento consapevoli della necessità di formazione e sensibilizzazione che richiede: le “pillole” sono molto diverse da quando hanno fatto il loro ingresso nel mercato, eppure resistono ancora vecchi pregiudizi. In questo Gedeon Richter deve essere impegnata con adeguate campagne di informazione.

A proposito di sensibilizzazione Gedeon Richter è impegnata nella campagna  IT IS MY CHOICE.

Sì, abbiamo affrontato il tema della sensibilizzazione della donna per riconoscere i sintomi del fibroma uterino, la patologia ginecologica benigna più diffusa nelle donne in età fertile. A guidarci in questo è stato proprio l’attento ascolto dei bisogni e la volontà di renderla consapevole di quali sintomi potevano essere suggestivi di fibroma per orientarla a parlarne con il medico di fiducia e trovare una soluzione al problema. Perché è vero che si tratta di una patologia benigna, ma colpisce circa il  40% di donne tra 35-50 anni e in molti casi i sintomi sono di difficile gestione: cicli lunghi e abbondanti e dolorosi che impattano sulla qualità di vita. Eppure spesso la donna sottostima i sintomi o proprio non li riconosce.
Gedeon Richter, come dicevo, in tempi recenti ha proposto una soluzione farmacologica davvero innovativa nella cura di questa patologia: prima l’unico approccio terapeutico di elezione era l’intervento chirurgico.

Il convegno AOGOI di settembre a Vicenza vi vedrà presenti in veste di sponsor. Con quali obiettivi vi proponete di partecipare?

Il nostro obiettivo è quello di supportare l'aggiornamento dei ginecologi e di offrire un supporto informativo e di aggiornamento in modo coerente con il programma del congresso.
Tra i nostri punti di forza c’è quello di poter davvero essere vicini al medico ginecologo con soluzione efficaci nella pratica, grazie alla devozione alla cura delle donna che distingue la nostra azienda. Nel dialogo con il medico ci proponiamo di essere preparati, competenti e di poter affrontare il tema della cura della donna con un linguaggio coerente e adeguato.
Nella partecipazione a questo e ad altri congressi e nella quotidianità vogliamo trasferire contenuti che siano realmente utili.

PROFILO

Nome: Giovanna Labbate
Ruolo: Country Manager
Nome: Simona Sanna
Ruolo: Marketing Manager Italia
Azienda: Gedeon Richter Italia s.r.l.
Sito web: www.gedeonrichter.it